E adesso?

1 Comment »
Novità di Coaching!
Sei un atleta e vuoi migliorare la tua prestazione? Contattaci subito... un Mental Coach professionista sarà a tua disposizione! Clicca qui
  
Condividi con i tuoi amici

 

e now

 

 

 

 

 

 

 

Prima o poi si arriva ad un bivio e ci si chiede…. e adesso?

Cosa faccio? Quale strada prendo?

Dico sì? Dico no?

Fuggo via? L’affronto?

Sarà capitato a qualcuno di trovarsi immobile, fermo, addirittura impantanato. Può essere ammessa l’indecisione. Si può dire quanto, a volte, risulti difficile scegliere…

Essere una scelta?” o “Fare una scelta?”

… l’importante che a sceglierlo sia TU.

Potreste chiedervi: ma cosa c’è di buono nell’essere indecisi, fermi al bivio?

Vi dico ciò che viene in mente a me:

+ fare una scelta presuppone avere scelta, avere la possibilità di  valutare almeno tra due opzioni. Non scontato. Non sempre per tutti

+ decidere è avere un obiettivo cui tendere

+ scegliere può essere azione (e non re-azione) intrapresa da protagonista consapevole della propria esistenza

+ essere al bivio mette in una posizione critica di equidistanza dalle possibili opzioni permettendone una valutazione obiettiva, mettendo in dubbio eventuali convinzioni che, non sempre, sono di aiuto.

+ la confusione che precede una scelta è un’opportunità per fare chiarezza.

Quindi?

Quindi il Coaching è anche concretezza… Propongo un piccolo esercizio come supporto alla scelta.

e adesso

 

Poniti queste domande con foglio alla mano.

Metti le tue risposte in ordine di priorità.

Pensa alle conseguenze per ciascuna risposta.

Dai a te stesso del tempo per valutare e respira.

 

 

 

Le parole di Steve Jobs a me sono “arrivate” così: ogni scelta che facciamo sarà un tassello che disegnerà  la nostra strada.

“CONNECT YOUR DOTS”

Rita Mae Brown: “Un senso di pace segue ad ogni decisione, anche a quella sbagliata”

Io:”Chi decide cosa è giusto e cosa sbagliato?”



Potrebbe interessarti anche:



  
Condividi con i tuoi amici

Questo post ha 1 commento

  1. Antonella Frigato on novembre 4, 2013 at 18:52 Rispondi

    Cara Laura,
    leggere il tuo articolo mi ha richiamato l’immagine del bivio, tipicamente fatto a ‘ipsilon’
    Y è anche l’iniziale di ‘yes’….
    e allora dico ‘SI’;
    SI al nostro diritto di scegliere;
    SI all’opportunità che possiamo diventare;
    SI all’espressione della nostra libertà.
    Grazie di cuore ;-)

Lascia un commento

*
*