Coaching, Leadership e SQ

No Comments »
Novità di Coaching!
Da oggi i migliori Mental Coach sportivi italiani sono a tua disposizione... contattaci subito! Clicca qui
  
Condividi con i tuoi amici

Il coaching è un metodo efficace per aiutare gli individui a raggiungere i propri obiettivi sia nella vita personale che professionale poiché permette ad ogni persona di comprendere le vere ragioni e motivazioni aiutandola a trovare in se stessa la risposta alle proprie sfide. Il coaching permette ad un individuo di accedere alle proprie intelligenze multiple e a manifestarle nella proprio viaggio di vita.

L’Intelligenza Spirituale (SQ) è un concetto relativamente nuovo, ma potente poiché espande l’approccio tradizionale o cognitivo del coaching. Comprendere gli aspetti dell’intelligenza spirituale e la sua applicazione in diverse situazioni di coaching può aiutare i coach a connettersi con i clienti con più ampie ed efficaci prospettive, articolare il processo del coaching in uno specifico contesto e facilitare cambiamenti più profondi nel Fare e nell’Essere del cliente.

Da una ricerca della International Coach Academy, intitolata Spiritual Intelligence in Executive Coaching, si rileva come l’obiettivo primario nell’executive coaching è di migliorare l’efficacia di un business leader stimolando le diverse intelligenze per migliorare la performance organizzativa, le motivazioni dei dipendenti, ottenere risultati migliori e definire alcuni obiettivi.

Danah Zohar uno dei maggiori leader mondiali in SQ e business

Danah Zohar uno dei maggiori leader mondiali in SQ e business

L’intelligenza spirituale (SQ), che non ha necessariamente connessioni con la religione o la spiritualità, e che sembra essere la più alta forma di intelligenza negli esseri umani, è stata definita come l’intelligenza con cui ci poniamo domande fondamentali, l’intelligenza con cui accediamo ai nostri significati, scopi elevati e motivazioni più profondi (Danah Zohar & Ian Marshall); la massima modalità di conoscenza, che utilizziamo per giungere a percepire possibilità irrealizzate e per trascendere il faticoso e metodico cammino della vita (Cynthy R. Davis); l’uso adattativo delle informazioni spirituali per facilitare la soluzione di problemi quotidiani e il raggiungimento degli obiettivi (Robert Emmons); la capacità di comportarci con compassione e saggezza mentre manteniamo una pace sia interiore che esteriore (equanimità) malgrado le circostanze (Cindy Wigglesworth).

Le capacità della SQ definite dagli autori principali sono:

Pensiero Esistenziale; Pensiero Olistico; Consapevolezza Trascendentale e Presenza Spirituale; Espansione della Consapevolezza; Creazione di Significati Personali; Allineamento tra Visione e Valori; Prospettiva del Servizio; Compassione; Umiltà e Accettazione; Spontaneità e Non-Attaccamento.

L’interesse scientifico per la relazione tra Intelligenza Spirituale e leadership, e SQ e situazioni di business, si è sviluppato negli ultimi anni tanto che la ricerca di Collins e Porras su diciotto compagnie di alto profilo nel loro settore ha mostrato come la loro resilienza nei momenti difficili e il loro successo finanziario fossero dovuti a leader che erano “Visionari” e “Guidati dai Valori” (una qualità della SQ).

L’Intelligenza Spirituale nel business può aiutare i leader e i loro team a comprendere meglio le cose che devono fare per ottenere i risultati di cui hanno bisogno. Il beneficio dello sviluppo della SQ nelle persone è il raggiungimento di un senso di equilibrio, un miglioramento della comunicazione, un aumento dell’efficienza e dell’efficacia personale, il raggiungimento di risultati migliori con maggiore soddisfazione personale.

Per un’organizzazione il beneficio di un esecutivo spiritualmente intelligente è che aumenterà la performance degli altri e potenzialmente ne trasformerà le vite. Per l’umanità il beneficio di un esecutivo spiritualmente intelligente è che condurrà l’azienda al successo in un modo che sarà di beneficio ai clienti, agli impiegati e alla società, creando modalità di lavoro più significative, prodotti e servizi migliori, cura dell’ambiente.

La maggiore applicazione della SQ nell’Executive Coaching è di indirizzare la SQ di un dirigente relazionandola alle sue sfide personali/professionali (ad es. equilibrio lavoro/carriera, crisi di mezza età, creare strategie di business, modellare la struttura organizzativa, team building, gestione del personale, sviluppo della leadership, pianificazione della carriera, etc.).

Essere conscio della SQ può aiutare un Executive Coach a facilitare un cambiamento più positivo nel comportamento del singolo dirigente e a contribuire al benessere dell’organizzazione in modo nuovo ed innovativo.

Danah Zohar sarà in Italia a maggio 2015 per insegnare 2 seminari proprio sulla SQ, la Leadership e la Visione.



Potrebbe interessarti anche:



  
Condividi con i tuoi amici

Lascia un commento

*
*