La leggerezza è un respiro.

No Comments »
Novità di Coaching!
Allena la mente e migliora la tua prestazione sportiva! Chiama il tuo Mental Coach! Clicca qui
  
Condividi con i tuoi amici

La leggerezza è un vento che ci fa’ fare grandi cose.

La leggerezza è un respiro.

La leggerezza è allenabile proprio come il respiro.

E per una persona allenabile, tutto diviene possibile.

E’ grazie all’allenamento che da piccoli abbiamo imparato a stare in posizione eretta, poi a camminare, a parlare…

Da piccoli siamo spesso molto più allenabili che da adulti – quando la corteccia prefrontale termina il suo sviluppo, il nostro pensiero razionale ed astratto si fortificano, e con essi altrettanto spesso perdiamo un po’ della nostra allenabilità, che però rimane li, latente (per fortuna…).

L’allenabilità è la capacità di mettersi in discussione, la capacità di giocare a cambiare prospettiva e, perché no, ruolo.

Allenabilità nel coaching è l’apertura mentale ed emotiva a ricevere feed back costruttivi, la motivazione sincera ad imparare dai propri errori.

Allenabilità è la disponibilità onesta a non avere per forza ragione, e per questo a mettersi in discussione, ed a mettere in discussione i propri pensieri e le proprie convinzioni, siano esse supportive o limitanti.

Allenabilità significa avere buone e stabili motivazioni per continuare a volersi allenare.

Allenabiità è onestà, verso noi stessi e verso l’altro.

Allenabilità è saper aspettare con pazienza il cambiamento.

Allenabilità è l’autostrada per il nostro evolverci emozionale, per poter sfruttare appieno le nostre risorse.

Non è sempre facile esser allenabili… serve allenamento per diventare allenabili. Dobbiamo coltivarla con abitudine, cura ed amore.

Lasciar andare le pretese che l’Altro faccia lo stesso – riconoscere che i comportamenti dell’Altro riguardano solo lui e non noi.

Tiriamoci su le maniche, hop hop gambe in spalle e pedalare, diceva una mia amica un tempo.

Tutto parte da noi.

Più siamo allenabili e più siamo veramente e profondamente interessati al NOSTRO cambiamento, più abbiamo la possibilità che la leggerezza, proprio come un vento, ci faccia fare grandi cose, e le cose intorno a noi cambino di conseguenza.

Cambiare il prossimo non è possibile.

Allenarci a cambiare noi stessi, a trovare nuove strategie di comunicazione e di non-giudizio in primis verso noi stessi e poi verso Altro, ci aiuterà indirettamente a cambiare l’ambiente che ci circonda, ed a cambiare anche le persone che ci circondano.

Inserire un “imprevisto”, un nuovo copione, se così vogliamo dire, ci aiuterà ad uscire dalla comfort zone anche delle liti familiari.

Voi direte “comfort zone delle liti?!?” Come fa’ ad essere una lite una comfort zone?

Beh, semplice: il nostro cervello, per sopravvivere, lavora a “risparmio energetico” – segue un copione prestabilito.

Seguendo tale copione il cervello risparmia fatica, conosce già la strada, e spesso la strada è quella dello scontro, perché quello conosciamo quando qualcosa non va secondo i nostri piani.

L’allenabilità serve proprio a questo: a far sì che VOGLIAMO scrivere un nuovo copione, impegnandoci a fondo ogni giorno per scrivere nuove battute, nuove battute che l’Altro non conosce, ed alle quali non potrà quindi reagire come da…copione.

Cambiare il copione, allenare il pensiero laterale, trovare nuove strategie, aiutare il nostro cervello a creare nuove mappe neuronali, aiuta la relazione con noi stessi, e di conseguenza con gli altri.

Ciascuno di noi desidera essere amato, e sentire di essere a posto così com’è.

E’ un bisogno primario — un bisogno, non un desiderio.

Come tale, stiamo meglio, VIVIAMO meglio, se viene soddisfatto.

E spesso è proprio quel respiro di LEGGEREZZA, che mano a mano coltiviamo fino a tramutarlo in un VENTO di leggerezza, che ci aiuta nelle relazioni eco-logiche ed ego-logiche.



Potrebbe interessarti anche:



  
Condividi con i tuoi amici

Lascia un commento

*
*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.