Obiettivi: quanto conta avere uno scopo nella vita?

No Comments »
Novità di Coaching!
Sei un atleta e vuoi migliorare la tua prestazione? Contattaci subito... un Mental Coach professionista è a tua disposizione! Clicca qui
  
Condividi con i tuoi amici

Ci guardiamo intorno, nella vita privata e lavorativa, e immediatamente riconosciamo gli individui più capaci, carismatici, affascinanti e autorevoli. Perché? Per quale motivo sono i soggetti che catturano maggiormente la nostra attenzione?

Semplice, ci trasmettono la caratteristica che più li contraddistingue: concentrazione sugli obiettivi e idee chiare su quale sia la loro missione. Queste persone sanno coinvolgerci in modo da farci vedere, sentire e percepire questo pregio, dandoci la sensazione che quella è la direzione giusta da prendere.

Oggi, voglio guidarti a definire in modo chiaro e cristallino i tuoi obiettivi e a scoprire cosa desideri da te stesso.

Che cosa voglio?

Definire un obiettivo significa semplicemente decidere con chiarezza e precisione quello che si vuole raggiungere. Si tratta di rispondere a una sola domanda: cosa voglio veramente? Cosa desidero al posto di ciò che ho ora? È importante che l’obiettivo sia ben formulato: più è ricco di dettagli, più aumenteranno le probabilità di ottenere quel che si desidera. Ad esempio, “voglio vivere in una nuova casa di 200mq, fuori dal centro città”: la cosa migliore è unire la precisione alla flessibilità, individuando ciò che pensiamo sia più importante e chiudendo un occhio su ciò che pensiamo non sia rilevante.

Come saprò di aver raggiunto i miei obiettivi?

Questa domanda ti serve per scoprire in base a quali criteri puoi considerare raggiunti i tuoi obiettivi. È fondamentale che tu sappia se sei sulla buona strada per ottenere il risultato desiderato o capire quanto ci sei vicino.

Quando, dove e con chi?

È fondamentale dover indicare in quale contesto o situazione intendiamo operare, entro quando arrivare al traguardo e con chi. Molto importante, è definire una scadenza temporale: senza un limite di tempo, i tuoi obiettivi rischiano di rimanere un sogno; inoltre, è necessario affinché la motivazione resti alta. Ad esempio, “entro quando voglio andare a vivere nella nuova casa?”. Lo stesso vale per la localizzazione geografica: aiuta a stabilire i confini entro i quali valutare l’esito delle tue azioni. Gli obiettivi non sono validi “sempre, ovunque e comunque”, ma sei tu a deciderne i limiti.

Quali risorse ho a disposizione?

Cerca fin da subito di stilare un elenco di ciò che potrà servirti, per evitare di sprecare tempo, energie, evitare intralci e, infine, procurati il necessario. Una lista potrebbe comprendere:

  • persone
  • mentori
  • oggetti
  • qualità personali
  • risorse economiche

Il raggiungimento dei miei obiettivi è sotto il mio controllo? Quale parte dipende strettamente da me? Quali saranno le conseguenze del raggiungimento degli obiettivi? È importante chiedersi quali saranno le conseguenze per la tua vita e per quella di chi ti circonda.

È in linea con i miei valori, con chi sono, con la mia mission e vision? Se sì, qual è il piano d’azione?

Se il tuo obiettivo è di medio o lungo termine, strada facendo potresti rischiare di perdere un po’ della tua motivazione. Per questo motivo, il viaggio verso il traguardo va diviso in tappe intermedie.

Qual è il primo passo?

Una volta individuato il percorso che ti condurrà ai tuoi obiettivi, stabilisci come iniziare e, soprattutto, comincia subito! Scegli qualcosa di facile, da poter attuare immediatamente, poi mettiti all’opera senza lasciar passare altro tempo. Nessun piano può sostituire l’azione: solo “facendo” potrai trasformare in realtà le tue aspirazioni. Agire immediatamente ti permetterà di entrare nello stato mentale per perseguire l’obiettivo con determinazione, al fine di arrivare al più presto a destinazione.

Quando organizzi un viaggio, qual è la prima cosa che ti chiedi? Ovvio, la prima cosa da decidere è dove vuoi andare. La stessa cosa dovrebbe accadere nella tua vita, altrimenti rischi di diventare soltanto un passeggero passivo del viaggio, senza mai metterti alla guida.

Trova lo scopo della tua vita.

Tutti abbiamo una mente conscia e una mente inconscia. La mente inconscia si attiva e si stimola ogni volta che pensi in modo chiaro e intenso a ciò che vuoi conseguire. Tanto più la mente conscia desidera e visualizza, tanto più la seconda elabora nuove soluzioni. Più diventi capace di usare il potere nascosto della tua mente inconscia, più velocemente raggiungerai una vita ricca di successi e soddisfazioni. Ora, visualizza la tua vita come se avessi già realizzato i tuoi obiettivi. Scatta una fotografia mentale del risultato finale: più l’immagine è nitida, più il cervello è stimolato e motivato, più tempo passi a pensare con intensità a ciò che vuoi raggiungere, più sarà chiara e cristallina la via per conseguirlo.

“C’è solo un tipo di successo: quello di fare della propria vita ciò che si desidera.” Henry David Thoreau



Potrebbe interessarti anche:



  
Condividi con i tuoi amici
Tags:

Lascia un commento

*
*