Parole al Futuro

No Comments »
Novità di Coaching!
Corso di specializzazione in Parent Coaching rivolto a Coach, Psicologi, Mediatori familiari, Counselor e Insegnanti! Clicca qui
  
Condividi con i tuoi amici

Per ogni futuro esiste un passato, anche prossimo, che lo precede. Un passato in cui un pensiero ha trovato espressione cui è seguita un’azione.

Su questa linea del tempo, il futuro, che diventa passato man mano che scrivo, è per me rappresentato da tre (+ 1) parole che mi proiettano in là trasmettendomi fascino, speranza, serenità, possibilismo e senso della relatività.

La ricerca di parole per noi evocative, positive, “amplie” è un Valido esercizio, che propongo, perché noi siamo ciò che pensiamo, diventiamo ciò che affiora alla nostra mente. Quindi, secondo la legge di attrazione, un linguaggio verso noi stessi positivo significa attrazione, appunto, di cose positive, quelle cioè che desideriamo veramente e che ci convinciamo di poter meritare e quindi ottenere, perchè alla nostra portata.

Ancora una volta l’esercizio “mentale” conferma di anticipare quello “fisico”, di concretezza. Si conferma momento propedeutico all’azione, ricerca di motivazione ardente e pianificazione del desiderio.

A tal proposito le parole che seguono, indipendenti ed insostituibili l’una con l’altra, sono, per me, parole simbolo di un approccio positivo volto a cercare, trovare o ritrovare pazienza auto-controllo, proiezione e auto-determinazione.

E ora, spazio alle parole.

1574626_orig

SOLUZIONE

Dicono che le persone positive, ottimiste siano quelle che si concentrano sulla Soluzione.

La Soluzione di un problema, di un enigma, di un mistero di un rebus porta sempre con sé un gran fascino. Focalizza l’attenzione sull’analisi del “fatto”, scevro da opinioni interpretazioni e giudizi spesso limitativi e critici. Fa ricorrere a mezzi vertical-logici e lateral-creativi pur di giungere alla risposta.

La Soluzione è darsi una risposta. Darsi una Risposta è essere responsabili. Responsabilità è la via verso l’autonomia. L’Autonomia la via verso l’auto-efficacia, se accompagnata da consapevolezza.

La Soluzione è avveniristica fin tanto che non la si è trovata. Sposta dal lamento, dalla commiserazione, dalla paura, tutte cause di sostanziale immobilismo, alla riflessione, all’idea.

PROSPETTIVA

Se c’è un ordine di priorità in me, questa è la mia prima! Agisce sul mondo delle immagini; ha un immenso potere in tal senso. E’ alla base del disegno, della fotografia, dello concezione dello spazio fisico.

Prospettiva è una parola che ti fa cambiare il mondo. Cambia assetto, crea armonia e disarmonia. Allontana o avvicina il futuribile, sposta il punto di vista. Apre la mente, amplia l’orizzonte. Attiva la curiosità. Stimola l’immaginazione. Crea e apre nuove frontiere.

Con la Prospettiva non si consuma tutto e subito ma si cammina lungo il filo del tempo e dello spazio. La Prospettiva crea delle alternative e queste implicano fare una scelta che porta, poi, all’azione, guardando più lontano, probabilmente.

OGGI

Da molti sottovalutato. Oggi è come una pietanza che va assaporata finchè è calda e” fresca” al tempo stesso. Oggi, è il succo della nostra esistenza. È l’esatto punto di incontro di passato e futuro: il Break Heaven point. Da qui si parte e qui si arriva!

E’ l’unico giorno in cui si può agire secondo l’esperienza del passato e nella speranza di un futuro. In tal senso essere in grado di godere e di vivere di oggi può significare dar rispetto al passato e dar senso al futuro.

Oggi, a scanso di equivoci, non elimina né la prospettiva, né la soluzione. Da loro vita anzi. Perché è sempre nell’oggi che si agisce il pensiero dell’una e dell’altra per costruire il proprio domani.

STUPORE (+1)

Auguro a tutti di mantenere sempre viva la capacità di stupirsi delle meraviglie.

 

 

 Vivi come se tu dovessi morire domani,

Impara come se tu dovessi vivere per sempre.

 Mohandas Karamhand Gandhi

 

E Tu? Quali sono le Tue parole?

 

 



Potrebbe interessarti anche:



  
Condividi con i tuoi amici

Lascia un commento

*
*