Quanto dobbiamo sapere dal passato?

No Comments »
Novità di Coaching!
Sei un Imprenditore o Manager e hai obiettivi ambiziosi? Un Business Coach professionista può esserti utile! Clicca qui
  
Condividi con i tuoi amici

categoria_passato

Succede nel coaching, succede nelle organizzazioni: nel momento in cui vogliamo creare un futuro meraviglioso ci chiediamo “com´è adesso?” o “com´era in passato?”. E tante volte non riusciamo ad andare oltre alla risposta che ci giunge dal passato o dal presente…

 

  • Dove sei? Nel passato naturalmente!

Succede dappertutto: il dipendente ha un´idea e vorrebbe parlarne con il suo capo: „Ho un´idea su come possiamo riorganizzarci in futuro”. “Molto bene!”, risponde il capo. Ma ora sorge il problema, “perché non funziona?”

Lo stesso accade in un´organizzazione: se noi parliamo di “cambiamento organizzazionale”, tutti incominceranno a fare analisi.

 

  • Una vita senza analisi?

È ovvio che non ha senso parlare di passato e presente se vogliamo avere un futuro migliore: la sera prima delle nozze ad esempio non ha senso analizzare la vita da single al fine di avere una bella vita coniugale. E non ha nemmeno senso analizzare il lavoro che abbiamo lasciato al fine di trovare/creare un ottimo lavoro in futuro.

 

  • Tanto basta!

Secondo il pensiero Relazionale non ha senso analizzare il passato per avere un bel futuro. Ciò vuol dire che un coaching, anche un processo di cambiamento organizzazionale, non dura secoli, ma 2 ore o poco più.

 

Dunque, lo facciamo insieme?



Potrebbe interessarti anche:



  
Condividi con i tuoi amici

Lascia un commento

*
*