La variabile umana

No Comments »
Novità di Coaching!
Diventa Parent Coach e accompagna la coppia in una relazione genitoriale potenziante! Clicca qui
  
Condividi con i tuoi amici

personeOgnuno di noi si trova spesso a doversi confrontare con gli altri, persone come noi, con le nostre stesse paure e aspettative, con tutti i limiti e le potenzialità che ci portiamo dietro dalla nascita, in base al nostro vissuto ed alle nostre esperienze.

Questo confronto solitamente si divide in due tipologie diverse: un approccio piacevole, fatto quindi di reciproca stima, di sentimenti positivi e sinceri, oppure un approccio non piacevole, fatto di tensioni, litigi, sguardi torvi e prese di posizione di chiusura.

Da cosa dipende questa diversità di approccio? Dalla variabile umana.

Ognuno di noi è diverso dagli altri, ognuno ha la propria storia privata, fatta di sconfitte e vittorie, di pensieri, di sensazioni ed emozioni; siamo tutti simili, ma nessuno è uguale.

L’accettazione di questa diversità è un fondamento imprescindibile di convivenza pacifica, che dovrebbe essere alla base di una democrazia degna del XXI secolo.

E’ corretto insegnare ad un bambino che siamo tutti uguali, quando egli stesso, guardando il suo amico, si renderà conto, obiettando, della diversità presente in entrambi?

La semplicità di un bambino può e deve farci capire questo concetto; nel mondo della globalizzazione, noi siamo sempre individui singoli, ognuno connesso agli altri, ma ovviamente diverso.

Accettazione e accoglienza sono quindi due fondamenti importanti nella vita di ogni individuo, e sono anche due parti fondamentali che un bravo Coach tiene sempre a mente durante l’incontro con chiunque gli si ponga davanti.



Potrebbe interessarti anche:



  
Condividi con i tuoi amici

Lascia un commento

*
*